L'Inail, in seguito della determina presidenziale 19 dicembre 2018, n.527 che ha integrato e modificato il Regolamento per il reinserimento e l'integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro, ha emanato una nuova circolare recante nuove istruzioni operative in materia

Con circolare n.6 del 26 febbraio 2019, l'Inail ha fornito le istruzioni sulle principali modifiche e/o integrazioni apportate al Regolamento per il reinserimento e l'integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro.

Nello specifico, la predetta circolare - indirizzata sia ai datori di lavoro privati che a quelli pubblici, comuni inclusi - chiarisce che: 

  • l'Inps, fermo restando il limite massimo di spesa sostenibile pari a 150.000 euro, può rimborsare fino a 135.000 euro le spese sostenute, indifferentemente, per gli interventi di superamento e di abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro e/o per quelli di adeguamento e di adattamento delle postazioni di lavoro.
  • è prevista la possibilità, per il datore di lavoro, di presentare un piano esecutivo contenente costi superiori ai limiti massimi di spesa fissati dalle disposizioni regolamentari, fermo restando che le somme eccedenti rimangono a suo carico;
  • è prevista la possibilità per il datore di lavoro di richiedere il rimborso delle spese sostenute per gli interventi finalizzati al reinserimento lavorativo della persona con disabilità da lavoro, realizzati per ragioni di necessità e urgenza dopo il 1° gennaio 2015;
  • sono stati semplificati gli adempimenti a carico del datore di lavoro che può allegare al piano esecutivo un unico preventivo, per ciascun intervento, redatto nel rispetto di listini e/o tariffari vigenti.

La circolare, infine, definisce le nuove modalità operative per la realizzazione dei progetti di reinserimento lavorativo personalizzati elaborati dall'equipe multidisciplinare, fornisce chiarimenti sui soggetti destinatari e prime indicazioni in merito alla misura introdotta dalla Legge di Bilancio 2019 (art.1 comma 533) relativamente al rimborso del 60% della retribuzione in favore del datore di lavoro.


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.