L'Italia ha ottenuto il limite massimo di voucher disponibili per ciascuna delle 30 nazioni che partecipano all'iniziativa ossia il terzo bando di Wifi4EU

L’Agenzia esecutiva per l'innovazione e le reti (INEA), incaricata dell'attuazione del programma WiFi4EU, ha pubblicato l'elenco dei comuni vincitori tra i quali figurano anche 142 comuni italiani, nonchè la mappa globale di tutte le assegnazioni del progetto.

In tutto sono stati assegnati 1.780 voucher da 15 mila euro alle municipalità di tutta Europa, per un totale di 26,7 milioni di euro. I voucher sono assegnati sulla base del principio "primo arrivato, primo servito". 

Nel periodo disponibile per inviare le candidature, fra il 19 e il 20 settembre, la Commissione UE ha chiarito di aver ricevuto oltre 11 mila domande, 2 mila delle quali arrivate nei primi due secondi disponibili. Oltre all'Italia, altri sei Paesi (Spagna, Germania, Francia, Romania, Austria e Ungheria) hanno ottenuto il numero massimo di voucher disponibili per un solo Stato, pari all'8% del budget totale del bando. 

I comuni che non sono stati selezionati possono candidarsi nuovamente per il bando rimanente del 2020.

NB - i comuni vincitori dei voucher avranno 18 mesi di tempo per installare il wifi gratuito tramite società tlc e fornitori internet di loro scelta e nei luoghi pubblici di loro scelta. Tra i requisiti indispensabili: Internet dovrà avere una velocità di almeno 30Mbps e dovrà essere disponibile almeno per tre anni, non dovrà essere necessario raccogliere dati personali per utilizzarlo ed ancora la zona coperta non deve essere già beneficiaria di progetti simili.


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.