L'Anci sottolinea la modifica della formula per il calcolo dell'entità del Bonus Idrico in virtù delle modifiche introdotte con la deliberazione 3/2020/R/idr , con particolare riferimento all'estensione del Bonus Sociale Idrico ai servizi di fognatura e di depurazione

Sul portale SGAte, l'Anci fornisce alcuni chiarimenti in merito al calcolo dell'entità del Bonus idrico dopo l'estensione della stessa agevolazione ai servizi di fognatura e depurazione (deliberazione 3/2020/R/idr del TIBSI).

Nello specifico il valore del bonus idrico, che fino al 31.12.2019 si calcolava moltiplicando la tariffa agevolata applicata dal gestore del servizio idrico per 18,25 metri cubi (il quantitativo di acqua per uso domestico per abitante e per anno definito dalla norma) e per il numero di componenti la famiglia anagrafica (indicato con la lettera i minuscola), dal 01.01.2020 si ottiene moltiplicando per 18,25 e per i la somma di tre addendi:

- la tariffa agevolata in euro al metro cubo applicata dal gestore per la fornitura di acqua per uso domestico (art. 5.1 del TICSI);

- la tariffa agevolata in euro al metro cubo applicata dal gestore per la fornitura del servizio di fognatura (art. 6.1 del TICSI);

- la tariffa agevolata in euro al metro cubo applicata dal gestore per la fornitura del servizio di depurazione (art. 6.1 del TICSI).


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2020 Gaspari S.r.l.